Home / Categorie / Politiche Culturali / Fatti / Le Raccomandazioni di Ravello LAB 2017. Parola d’ordine “pianificazione”

Le Raccomandazioni di Ravello LAB 2017. Parola d’ordine “pianificazione”

di Claudio Bocci – La risoluzione del Parlamento Europeo ‘Verso un approccio integrato al patrimonio culturale per l’Europa’ coniugata con i principi ispiratori della Convenzione di Faro del Consiglio d’Europa sul diritto di partecipazione dei cittadini alla cultura, hanno rappresentato le grandi coordinate di riferimento per i Colloqui Internazionali dell’edizione 2017 di Ravello Lab.

L’originale Laboratorio di analisi, riflessione e proposta che, sin dal 2006, si svolge  nella splendida località della Costiera Amalfitana, si conclude ogni anno con il rilascio di specifiche ‘Raccomandazioni’ frutto del lavoro di esperti, accademici e amministratori, nell’intento di fornire utili indicazioni agli operatori che, ai vari livelli istituzionali e in ambito pubblico e privato, si confrontano sul rapporto che lega cultura e sviluppo. L’edizione 2017 di Ravello Lab ha proseguito la traccia del lavoro svolto negli anni precedenti e che ha già portato frutti copiosi favorendo l’introduzione, da parte del Mibac, di misure dirette a rinnovare la qualità progettuale per lo sviluppo dei territori (Capitale italiana della Cultura, bando Progettazione per la cultura). Il Laboratorio dell’edizione 2017 ha, quindi, preso spunto, da un lato, dalla specifica metodologia dei Piani di Gestione Unesco come modello di riferimento per affermare un approccio di pianificazione strategica e di progettazione integrata e partecipata, e, dall’altro,  dalla necessità di introdurre una nuova formula di impresa culturale, innovativa, sostenibile e in grado di tenere insieme risultati economici e valore sociale, quale esito di una sempre più consapevole governance interistuzionale di ambiti territoriali omogenei. Il gruppo ristretto ed interdisciplinare di panelist che si è ritrovato a Ravello nell’ottobre 2017, in particolare, è stato invitato ad approfondire due tematiche fortemente interconnesse, in grado di favorire lo sviluppo locale a base culturale:

  • Panel 1: Pianificazione strategica e progettazione partecipata
  • Panel 2 : L’impresa culturale tra risultato economico e valore sociale

 

Leggi tutto l’articolo >>

About Redazione Rivista Siti Unesco