Home / Breaking-News / Marketplace per i beni del Patrimonio Mondiale
Marketplace - WHL
Marketplace - WHL

Marketplace per i beni del Patrimonio Mondiale

Una piattaforma on line di crowdfunding per sostenere i progetti dell’UNESCO in materia di Patrimonio Mondiale. Si tratta di Marketplace – for World Heritage, presentata lo scorso luglio nel corso della 41sima sessione della Commissione Internazionale a Kracovia, sulla quale ad oggi sono presenti 20 progetti ai quali è possibile aderire con una donazione.
“I beni del Patrimonio Mondiale sono la nostra eredità del passato, di ciò con cui viviamo oggi e di ciò che trasmettiamo alle generazioni future. La sua preservazione deve essere uno sforzo collettivo, in modo che le generazioni future possano godere degli stessi luoghi e della stessa bellezza che oggi sono insostituibili per noi. Quindi unisciti a noi per preservare il Patrimonio Mondiale.” – si legge sul sito del World Heritage Centre.

La nuova piattaforma consentirà quindi ai potenziali donatori di esplorare una serie di progetti vitali del Patrimonio Mondiale che necessitano finanziamenti, dai beni della Lista del Patrimonio Mondiale in Pericolo a quelli che necessitano di urgenti misure di conservazione, fino ai progetti per i giovani e quelli che danno priorità agli stati in via di sviluppo, così come diversi progetti su larga scala a livello globale.

Il nuovo “Marketplace” è a portata di clic e può essere facilmente trovato nella barra dei menu del sito Web del World Heritage Center sotto “Partnership”. La piattaforma attualmente presenta 20 progetti in cerca di supporto e continuerà ad essere aggiornata con le proposte presentate dal Centro del Patrimonio Mondiale e dagli uffici regionali dell’UNESCO.

Il Centro del patrimonio mondiale, in occasione del lancio della piattaforma, aveva chiesto un sostegno rafforzato, non solo dagli Stati membri, ma anche dal settore privato, dalla società civile, dalle organizzazioni benefiche e da tutti coloro che sono interessati ad aderire alla comunità dei sostenitori del Patrimonio Mondiale e contribuire all’attuazione della Convenzione.

Fonte: whc.unesco.org

About Redazione Rivista Siti Unesco