Home / Categorie / Politiche Culturali / Fatti / Dalle Dolomiti UNESCO un primo sguardo al futuro

Dalle Dolomiti UNESCO un primo sguardo al futuro

L’emergenza maltempo non è ancora finita, la conta dei danni nemmeno è cominciata, intere comunità sono sotto metri di fango e le immagini che giungono dalle telecamere dei Vigili del Fuoco risultano davvero impressionanti.

Mentre si aspetta un primo piano di interventi la presidente della Fondazione Dolomiti UNESCO, Marcella Morandini, guarda oltre e – in un video – spiega cosa bisogna fare perché i cambiamenti climatici non portino altra simile devastazione in futuro.

“Quello che noi possiamo fare è attuare assieme strategie di adattamento, costruire in maniera diversa, pianificare e non far finta di niente.Il mondo sta cambiando – spiega la Morandini –  e dobbiamo comportarci nello spirito che contraddistingue le popolazioni dolomitiche che hanno saputo vivere questo paesaggio straordinario, patrimonio dell’umanità. Dobbiamo pensare in modo diverso i nostri territori”.

Un appello va quindi al Tavolo della Fondazione Dolomiti UNESCO, affinché possa trovare, anche in questa circostanza, unione di intenti e la comunione progettuale necessaria a superare il momento e a mettere in salvo il futuro.

 

About Redazione Rivista Siti Unesco

Check Also

Cerveteri contro lo “sversatoio UNESCO”

Il Comune di Cerveteri ha impugnato al TAR la determina sulle aree bianche della Città …