Home / Categorie / Politiche Culturali / Fatti / Colline del prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, candidatura rimandata
Colline del Prosecco
Colline del Prosecco

Colline del prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, candidatura rimandata

Il 42° Comitato del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO riunito in Bahrain ha deciso il primo luglio di rinviare la candidatura de “Le colline del prosecco di Conegliano e Valdobbiadene” come Paesaggio Culturale da iscriversi nella World Heritage List.
La decisione del Comitato, nel riconoscere le potenzialità del sito e l’efficacia del sistema di protezione e gestione, messo in atto dalle autorità italiane, ne rinvia la trattazione affinché l’Italia possa rappresentare al meglio le caratteristiche di questo patrimonio e completare il processo di attuazione delle specifiche misure di tutela, già avviato con la candidatura.

Il lavoro fin qui svolto da parte di tutte le istituzioni coinvolte e il gruppo di esperti incaricati ha dato la possibilità all’Italia di illustrare le qualità sceniche di un paesaggio di valore, accrescendo di consapevolezza collettiva rispetto alle tradizioni culturali locali.

“Auspico che il tempo concesso all’Italia – ha dichiarato il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Alberto Bonisoli – consentirà ai promotori della candidatura Unesco di questo sito eccezionale, che esprime al meglio il paesaggio produttivo di un’eccellenza del made in Italy come il prosecco, di conseguire l’obiettivo”.

Fonte. MiBACT

About Redazione Rivista Siti Unesco