Home / Breaking-News / Best of Dolomites, fare trekking fotografico alla ricerca del disgelo
Best of Dolomites
Best of Dolomites

Best of Dolomites, fare trekking fotografico alla ricerca del disgelo

Il 28-29-30 aprile e il primo maggio si terrà il secondo trekking fotografico del progetto “Best of Dolomites”, che si svolge nel cuore del Sistema numero 9 ‘Dolomiti di Brenta’. Tema della quattro giorni di trekking fotografico sarà il disgelo: un momento unico che si può cogliere solo in un determinato spazio temporale, tra aprile e maggio, quando la neve inizia a lasciare spazio alla primavera, cascate e torrenti iniziano a riprendere vita. Tre giorni a caccia dei giochi di luce, dei contrasti, dai fantastici effetti che tutto ciò genera, nel cuore dello spettacolare gruppo delle Dolomiti di Brenta.

Il progetto “Best of Dolomites” – del fotografo e scrittore Alberto Bregani – è realizzato in collaborazione con Trekkingfotografici.it e Fondazione Dolomiti UNESCO. “Best of Dolomites” è dedicato agli appassionati del binomio “montagna e fotografia”, per vivere e celebrare al meglio questo strepitoso Patrimonio.

Il cuore pulsante di “Best of Dolomites” sono nove splendidi trekking fotografici, suddivisi per i nove sistemi dolomitici, ai quali iscriversi per vivere un’esperienza unica, non solo per la bellezza degli ambienti attraversati ma anche per la formula proposta. A ogni trekking è collegato un tema per renderlo ancora più interessante, originale e ricco di suggestioni. Ogni appuntamento prevede incontri con personaggi ed esperti locali che, con le loro testimonianze, regaleranno curiosità e particolarità dei luoghi visitati, per portare il partecipante dentro la loro storia, la cultura e le tradizioni, valorizzandoli una volta di più.

“Nelle Dolomiti ci sono cresciuto, le ho vissute in ogni loro aspetto. Le frequento tuttora per il mio lavoro di fotografo. Proporre questa formula di trekking fotografico così particolare e completa significa per me offrire tutto ciò che conosco di esse, tutti gli ingredienti e i consigli per fotografarle. – ha spiegato Bregani – Non per inseguire necessariamente le classiche immagini iconografiche che tutti conosciamo e alle quali siamo un po’ troppo spesso vincolati; ma per aiutare ogni partecipante a uscire da questa visione ed entrare nella sua personale, ricercando con la fotografia ciò che sente più vicino al suo modo di vivere e percepire la grandiosità di queste montagne.” 

Best Of Dolomites è realizzato con la stretta collaborazione, la supervisione tecnica e logistica di TrekkingFotografici, tra le più conosciute e affidabili realtà italiane del settore, fondata dal fotografo e filmmaker professionista Mirko Sotgiu che, insieme ad Alberto Bregani, accompagnerà i partecipanti lungo i sentieri dei trekking previsti dal programma.

“Mi fa molto piacere prendere parte a un progetto come Best of Dolomites. È importante innovare, proporre novità, nuove formule. Best of Dolomites offre un mix molto valido, di grande qualità: fotografia, trekking, storia, cultura e tradizioni. Ma anche consigli tecnici, condivisione di esperienze, innumerevoli spunti fotografici e di riflessione per i partecipanti. – ha spiegato Mirko Sotgiu, Fondatore trekkingfotografici.it – Sono convinto che TrekkingFotografici, il team di fotografi e guide alpine da me fondato, potrà fornire il miglior supporto tecnico e logistico, garantendo, come è nostra abitudine, il servizio di qualità che Best of Dolomites merita.”.

Best Of Dolomites rappresenta, infine, un nuovo invito a celebrare le unicità delle Dolomiti in tutte le loro espressioni, lungo i propri sentieri, i rifugi che le popolano, le genti che le rappresentano. Per questo Best Of Dolomites ha ottenuto il patrocinio e la collaborazione della Fondazione Dolomiti UNESCO.

“La fotografia quale strumento narrativo per conoscere i valori eccezionali, universali che stanno alla base del riconoscimento delle Dolomiti a Patrimonio Mondiale UNESCO; l’importanza geologica per la storia della Terra e la bellezza paesaggistica. – ha commentato Marcella Morandini, Direttore Fondazione Dolomiti UNESCO- Trovandosi in sintonia con la filosofia e gli obiettivi di Best of Dolomites, la Fondazione partecipa attivamente a questo progetto in quanto trasmette ai partecipanti – anche attraverso il supporto prezioso delle Guide Alpine – le peculiarità di un ambiente montano unico al mondo. La verticalità, la varietà di forme e i colori di questi paesaggi sapranno certamente ispirare i fotografi e regalare loro emozioni autentiche.”

Fonte: Dolomiti UNESCO

About Redazione Rivista Siti Unesco