Home / Breaking-News / Una biblioteca digitale per i giochi tradizionali
GIOCHI TRADIZIONALI - ph. AGA
GIOCHI TRADIZIONALI - ph. AGA

Una biblioteca digitale per i giochi tradizionali

Il 15-16 gennaio 2018 presso la sede dell’UNESCO a Parigi si terrà il secondo incontro annuale di esperti per il progetto pilota globale dell’UNESCO “Istituire la biblioteca digitale sui giochi tradizionali.

Il Meeting si svolge nell’ambito di un progetto pilota globale lanciato nel 2015 per la “Creazione di una biblioteca digitale aperta sui giochi tradizionali – Uso innovativo delle TIC per salvaguardare e promuovere la conoscenza indigena e locale per l’apprendimento, lo sviluppo e il riavvicinamento di culture”.
Gli sport e i giochi tradizionali trasmettono valori di solidarietà, fair play, inclusione e consapevolezza culturale, trasmettendo la diversità culturale e favorendo la comprensione reciproca e la tolleranza tra comunità e nazioni, contribuendo agli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite (SDG).

Basandosi sulle attività dell’UNESCO per la promozione inclusiva della conoscenza per creare una rete internazionale di sport e giochi tradizionali e salvaguardare il patrimonio culturale immateriale, tra l’altro, nel 2015, l’UNESCO – assieme a Tencent Interactive Entertainment – hanno lanciato il progetto “Creazione di una biblioteca digitale aperta” Giochi tradizionali – Uso innovativo delle TIC, per salvaguardare e promuovere la conoscenza, lo sviluppo e il riavvicinamento delle culture. Il progetto utilizza le TIC per salvaguardare e promuovere sport e giochi tradizionali e unici, al fine di preservare questa ricca e dispersa conoscenza come patrimonio vivente di dominio pubblico e trasmetterlo alle generazioni future.

Nel periodo 2015-2017, sei paesi in quattro continenti – Bangladesh, Mongolia, Brasile, Grecia, Marocco e Kenya – hanno aderito al progetto come siti pilota per la raccolta di dati, che hanno permesso di progettare e testare questa libreria digitale innovativa. In linea con le linee guida del nostro progetto, sono stati raccolti e documentati i dati e i contenuti audiovisivi di 58 giochi e sport tradizionali selezionati da paesi pilota. Questo contenuto è stato reso accessibile nella Open Digital Library su Traditional Games 2.0 costruita da Tencent. 

A Parigi, quindi, verranno presentati i risultati del progetto 2015-2017, ci sarà un focus sulle sfide mosse dal progetto stesso e ci sarà occasione di condividere le best practices. Sarà inoltre possibile discutere sulle modalità per estendere la copertura dei progetti ad altri paesi e quelle per massimizzare i risultati del progetto, inclusa la generazione di risorse educative e di altro tipo necessarie affinché la piattaforma funga da spazio di apprendimento su cultura, tradizioni, lingue, ecc.

In parallelo sarà proposta una esposizione che mostrerà  i contenuti audiovisivi dei giochi tradizionali prodotti dai paesi pilota e dei video realizzati per dimostrare come le tecnologie – dalla realtà virtuale al rilevamento del movimento – possano contribuire a promuovere i giochi tradizionali in nuove forme.

Fonte: UNESCO

About Redazione Rivista Siti Unesco

Check Also

Nanotecnologie per l'archeologia subacquea

La ricerca archeologica subacquea nel Lazio

Mercoledì 18 aprile alle h. 18:00, presso la Sala Incontri del Museo Archeologico Nazionale di …