Home / Breaking-News / L’estate si passa al MANN

L’estate si passa al MANN

Con l’approssimarsi dell’estate, il MANN presenterà al pubblico di bambini (e, naturalmente, alle loro famiglie) una multiforme e colorata offerta didattica.

Saranno due le proposte legate alla mostra “MANNHero”: il laboratorio di disegno, rivolto a piccoli visitatori, ragazzi e famiglie, sarà preceduto da una visita guidata per trovare l’ispirazione nel rappresentare gli eroi e le eroine che popolano la fantasia dei più giovani, dal mito antico alla saga di Lucas; ancora, il “Lego Star Wars Lab”, che prevedrà l’incontro con i Brickers (costruttori professionisti di mattoncini), avrà la finalità di entrare, con il gioco, nelle misteriose geometrie dell’immaginario fantascientifico.
Fitto il calendario di entrambi i laboratori targati “MANNHero”: 16 giugno (due turni: 11 e 12.30), 30 giugno (ore 17), 7 e 21 luglio (sempre alle 11 ed alle 12.30), 4 agosto (11 e 12.30), 1° e 15 settembre (11 e 12.30); la partecipazione agli incontri ed alla visita guidata preliminare sarà inclusa nel biglietto d’ingresso al Museo, con prenotazione obbligatoria (per informazioni: dal lunedì al venerdì, ore 9-15, Servizio Educativo del MANN, tel.: 0814422328; ; sabato e domenica, punto informazioni del Museo: tel. 0814422149). 

Sarà intitolato “Diamo un senso al MANN. C’era una volta… Che eroe sei”, l’ultimo appuntamento domenicale prima dell’estate (17 giugno ore 11), realizzato nell’ambito del progetto “MANN for kids” in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Napoli: tramite un focus sulla percezione sensoriale, i più piccoli  impareranno a conoscere il Museo grazie all’udito ed alla narrazione degli antichi miti (per informazioni: dal lunedì al venerdì, ore 9-15, Servizio Educativo del MANN, tel.: 0814422328; sabato e domenica, punto info del Museo: tel. 0814422149). 

Da lunedì 11 giugno al 6 luglio, infine, il Museo diventerà “MANNcampus” per i bambini tra i sei ed i dodici anni: in una settimana (fascia oraria: 9-13; 14-17; sabato: 9-14), genitori e figli realizzeranno un campus (simbolico) con gli uomini preistorici, gli antichi Egizi, i Greci ed i Romani, cambiando scenario a secondo del giorno della settimana (info: www.coopculture.it).
“Il Museo vive davvero il futuro quando incontra i cittadini del domani: per questo, l’attenzione alla didattica è uno dei fili conduttori della realtà”, dichiara il Direttore del MANN, Paolo Giulierini. 

Fonte: MiBACT

About Redazione Rivista Siti Unesco

Check Also

Cranio Età del Rame di Grotta Marcel Loubens

La Grotta Marcel Loubens restituisce un cranio di uomo di 5.000 anni fa

Sono stati svelati i retroscena e la storia del cranio umano rinvenuto nel bolognese presso …