IVREA: LA CITTA' DELL'OLIVETTI PUNTA A DIVENTARE PATRIMONIO UNESCO | SITI
PATRIMONIO ITALIANO UNESCOPATRIMONIO ITALIANO UNESCOPATRIMONIO ITALIANO UNESCOPATRIMONIO ITALIANO UNESCO
TENTATIVE LIST

Ivrea: la citta' dell'Olivetti punta a diventare Patrimonio UNESCO

fonte Asca

Ivrea: la citta' dell'Olivetti punta a diventare Patrimonio UNESCO

Torino, 13 giu - La Citta' di Ivrea e' stata inserita nella Lista propositiva italiana (tentative list) dei siti candidati a diventare Patrimonio Unesco. In questo contesto si inseriscono le architetture olivettiane, che rappresentano il 70% del perimetro urbanizzato della citta'.

L'iscrizione - risultato del lavoro congiunto del Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali, del Comune di Ivrea e della Fondazione Adriano Olivetti - e' stata formalizzata dalla Rappresentanza Permanente d'Italia presso l'Unesco il 3 maggio scorso. Lo ha detto oggi Laura Olivetti, figlia di Adriano e presidente della fondazione intestata al padre.

''Le architetture olivettiane - ha sottolineato nel corso del convegno promosso a Torino assieme alla fondazione Bottari Lattes 'La fabbrica al tempo di Adriano Olivetti' - sono state inserite nel patrimonio del museo, non solo perche' belle ma per quanto hanno saputo esprimere di interno ed esterno alla fabbrica. Sono il risultato di un progetto di impresa e di welfare e di coesitenza armoniosa tra impresa e territorio''.

''E' un primo passo - ha detto Olivetti sottolineando che il lavoro di candidatura e' durato quattro anni - perche' questa esperienza di Adriano Olivetti possa essere ricordata per sempre. Forse Olivetti non produrra' piu' neppure una fotocopia - ha aggiunto riferendosi alla recente decisione di chiudere lo stabilimento Olivetti I-Jet di Arnad che produce testine stampanti a gettodi inchiostro - ma potrebbe rimanere nella memoria dell'umanita' come fatto unico''.

Fanno parte delle tentative list tutti quei siti che gli Stati proponenti ritengono particolarmente significativi per il riconoscimento a Patrimonio dell'Umanita' e per l'inserimento nella World Heritage List dell'Unesco. Ci vorranno due anni ancora per la preparazione del dossier richiesto dall'Unesco.

Poi il Ministero si prendera' altri 18 mesi per valutare quanto presentato. Nel 2015 probabilmente dovrebbe essere emesso il verdetto definitivo.

4 ARTICOLI CORRELATI
  • Palmanova e le opere veneziane nella Tentative List [...]
    “Le opere di difesa veneziane tra XV e XVII secolo
    La candidatura seriale transnazionale a patrimonio dell’Umanità delle “Opere di difesa veneziane tra il XV e il XVII secolo” è entrata ufficialmente nella Tentative list Unesco. Si tratta di [...]
      TENTATIVE LIST  
  • Architetture Olivetti
    Il verdetto nel 2015: ci vorranno due anni per la [...]
    IVREA. La città dell’uomo, quella di Adriano Olivetti, quella evocativa di un modo diverso di organizzare la vita dentro e fuori le fabbriche, quella alternativa ai modelli di [...]
      BREVI DAL MONDO E DALL ITALIA  
  • Negozio Olivetti di Carlo Scarpa a Venezia
    Capolavoro dimenticato dell’architettura italiana [...]
    Piazza San Marco e Venezia tutta attendono impazienti la prossima riapertura al pubblico dell’ex negozio Olivetti, prevista per l’autunno 2010. Dopo ripetuti appelli per la sua [...]
      RESTAURO  
  • L'Etna inserito nella tentative list
    'L'Etna è il più alto vulcano attivo d'Europa, uno dei [...]
    L'Etna è stato ufficialmente inserito nella Lista propositiva ("tentative list") dei siti naturalistici per il Patrimonio Mondiale dell'Umanità. La candidatura, da tempo lanciata dal [...]
      TENTATIVE LIST  
FOTOGALLERY CORRELATA