Home / Breaking-News / Il Castello di Moncalieri riapre al pubblico dopo il restauro

Il Castello di Moncalieri riapre al pubblico dopo il restauro

Hanno riaperto al pubblico venerdì 11 novembre, dopo 9 anni, gli appartamenti reali del Castello di Moncalieri devastati nel 2008 da un terribile incendio.

“Ancora ricordo il fumo che usciva dal torrione e lo sconforto della città”, ha raccontato il sindaco di Moncalieri, Paolo Montagna, all’inaugurazione con Gennaro Riccio, segretario regionale MiBACT Piemonte, e Mario Turetta, direttore del neonato Consorzio delle Residenze Reali Sabaude, al quale verrà affidata la gestione del Castello.

Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO insieme a altre residenze sabaude, il castello ospita il primo reggimento carabinieri Piemonte, ma è in corso la dismissione del bene da parte del ministero della Difesa. Questo comporterà lo spostamento dei carabinieri e il conferimento del Castello alla Città di Moncalieri.

“La riapertura degli appartamenti reali – ha detto Riccio – è frutto di una non scontata collaborazione tra pubblico e privato”. Il percorso di restauro ha visto infatti la partecipazione di diversi enti ed istituzioni, tra cui MiBACT, il Comune di Moncalieri, la Regione Piemonte, le sovrintendenze e Compagnia di San Paolo, che ha contribuito ai lavori con un investimento di 3 milioni e mezzo di euro.

Per l’intero mese di novembre nel fine settimana sarà possibile visitare gli appartamenti restaurati gratuitamente (info su www.residenzereali.it). 

About Redazione Rivista Siti Unesco

Check Also

Italy for Movies

In rapporto con lo sviluppo: luci e ombre del sistema cultura

di Claudio Bocci, Direttore Federculture, Consigliere delegato Comitato Ravello Lab – Presentato il 9 novembre scorso …