Home / Breaking-News / Forum Mondiale dei giovani MAB UNESCO, si scaldano i motori
FORUM MAB GIOVANI UNESCO
FORUM MAB GIOVANI UNESCO

Forum Mondiale dei giovani MAB UNESCO, si scaldano i motori

Si scaldano i motori per il 1° Forum Mondiale dei giovani MAB UNESCO dedicata alle associazioni locali, che ha da ieri un nuovo ambasciatore: si tratta di Antonello Venditti, al quale l’Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Delta del Po Emilia Romagna ed il Parco Regionale delta del Po del Veneto, accogliendo la proposta del Gruppo di Coordinamento della Riserva della Biosfera Delta del Po MAB Unesco, ha chiesto di farsi portavoce di questo territorio complesso quanto ricco nel mondo.

Il forum,  che si terrà nel Parco del Delta del Po dal 18 al 22 settembre 2017, è stato pensato come un evento in grado di dare ai giovani una possibilità unica di incontro, di dibattito e di condivisione della propria visione e impegno per lo sviluppo sostenibile. Esso vuole essere un luogo in cui poter effettivamente discutere strategie e comportamenti da attuare per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

Il forum si iscrive pienamente nella strategia operativa dell’UNESCO per i giovani : essi sono un gruppo prioritario delle azioni dell’organizzazione, non solo come beneficiari ma anche come attori e partner a pieno titolo. Il loro coinvolgimento civico, la loro partecipazione alla vita democratica e l’innovazione sociale sono tra i principali campi del lavoro dell’UNESCO nel quadro della Strategia. Rafforzare la loro partecipazione nelle reti MAB e il loro coinvolgimento nella gestione delle Riserve della Biosfera contribuirà a renderli sempre più agenti del cambiamento e della promozione di una società più equa e sostenibile.

I giovani sono il futuro delle Riserve della Biosfera e la loro voce deve essere sentita su temi come il divenire dei loro territori o il loro impegno all’interno del Programma l’Uomo e la Biosfera (MAB) dell’UNESCO. Il segretariato del MAB, attraverso l’Ufficio Regionale a Venezia, ha sentito, quindi, l’esigenza di offrire un’opportunità a tutti i giovani che hanno a cuore i territori speciali in cui vivono, di diventare attori del Programma MAB e garantire lo sviluppo sostenibile delle proprie comunità, in linea con il piano d’azione di Lima. L’iniziativa, annunciata per la prima volta durante il 4 ° Congresso Mondiale delle Riserve della Biosfera a Lima, in Perù, dove è stato adottato il piano d’azione di Lima quale strumento di attuazione della Strategia 2015‐2025 del Programma MAB e che costituisce una salda base sulla quale costruire iniziative come il Forum Mondiale dei Giovani MAB 2017.  

In particolare il forum punta a stabilire partenariati forti con università ed istituti di ricerca a sostegno dei necessari processi di formazione delle capacità e alla necessità di rinforzare e sostenere una rete partecipativa ed inclusiva di tutti gli attori del programma MAB e delle Riserve della Biosfera, garantendo un maggiore coinvolgimento delle giovani generazioni nei processi di governance.   Lo scambio di buone pratiche e la promozione delle Riserve della Biosfera come strumenti privilegiati per il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) sarà un obiettivo importante del Forum dei giovani, in quanto questi territori sono chiamati ad essere modelli di sostenibilità a tutto campo, dalla buona gestione delle risorse naturali all’economia verde, dal turismo sostenibile all’educazione.

Potranno partecipare al Forum giovani di età compresa tra i 18 e i 30 anni, che vivono o lavorano nelle Riserve della Biosfera, studiano o conducono ricerche dedicate a questi territori. I partecipanti dovranno essere presentati dai rispettivi gestori/coordinatori delle Riserve della Biosfera, e sostenuti dai propri Comitati Nazionali per il programma MAB.

Gli organizzatori intendono promuovere la parità dei generi fra i partecipanti al Forum e, con riferimento alle tre aree tematiche principali dell’evento, saranno coinvolti in modo opportunamente bilanciato  tre categorie principali di partecipanti: 1. Giovani attivi nella vita socio‐culturale (associazioni) del loro territorio; 2. Giovani impegnati in studi e ricerche collegati al loro territorio; 3. Giovani attori economici della propria Riserva della Biosfera.  

Per candidarsi, i partecipanti dovranno provvedere a compilare il modulo  che troveranno nella pagina web dedicata all’indirizzo: www.unesco.org/mabyouthforum2017. Sarà necessario allegare una lettera motivazionale ed una lettera di presentazione/supporto da parte della propria Riserva della Biosfera ed è indispensabile  una buona padronanza dell’inglese, la lingua veicolare di tutte le attività del forum.

Fonte: biosferadeltapo.org

About Redazione Rivista Siti Unesco

Check Also

L'Aquila

L’Aquila: il MiBACT avvia indagine ispettiva

Una nuova inchiesta giudiziaria si abbatte sul cantiere più grande d’Europa: L’Aquila, che a otto anni dal …