Home / Breaking-News / Culturability, fra rigenerazione urbana e condivisione
culturability
Hangar - Ferrara @culturability

Culturability, fra rigenerazione urbana e condivisione

Si è chiusa il 13 aprile scorso la call 2017 del bando culturability – rigenerare spazi da condividere, con 429 progetti arrivati da tutta Italia.

Successo importante, quindi, per questa quarta edizione del concorso, la cui call – a detta degli stessi organizzatori – non era “semplice”: richiedeva di avere già le idee molto chiare e una “casa” in cui andare a svilupparle. L’elevata partecipazione ha dimostrato la vitalità del settore culturale e creativo, la voglia di innovare dei giovani italiani, la rilevanza del tema della rigenerazione e del riuso di spazi, al centro dell’iniziativa. “Come si dice, abbiamo alzato l’asticella per lavorare sulla qualità e vi abbiamo lanciato una sfida. Siamo felici e orgogliosi che in così tanti l’abbiate colta.” hanno commentato dal loro sito web i promotori della Fondazione Fitzcarraldo.


I 429 progetti saranno sottoposti a una prima valutazione da parte di esperti della Fondazione e dai  partner Avanzi / Make a Cube ed entro il 26 maggio saranno comunicati i nomi dei 15 finalisti, che avranno l’opportunità di prendere parte a un percorso di accompagnamento finalizzato a migliorare e sviluppare le proposte, ma anche ad offrire un’occasione di formazione e crescita ai partecipanti.

Tra questi, nel mese di settembre, una Commissione di esperti selezionerà 5 progetti che riceveranno 50 mila euro ciascuno e continueranno l’attività di mentoring. In totale, 400 mila euro stanziati da Fondazione Unipolis, tra contributi economici per lo sviluppo dei progetti selezionati, attività di accompagnamento per l’empowerment dei team, rimborsi spese per partecipare alle attività di supporto.

Un ulteriore contributo verrà messo a disposizione grazie alla collaborazione con la Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo: in aggiunta ai 5 progetti beneficiari del contributo di Unipolis, la Commissione di Valutazione selezionerà – sempre fra i 15 finalisti – altri 2 progetti ai quali attribuire una menzione speciale e un contributo di 10 mila euro ciascuno.

Complessivamente, per queste quattro edizione del bando culturability, Fondazione Unipolis ha investito un milione e mezzo di euro e 2.771 sono stati i progetti partecipanti.

Fonte: culturability.org

About Redazione Rivista Siti Unesco

Check Also

Paestum

I giorni romani di Paestum, viaggio nel tempo

E se la macchina del tempo esistesse davvero? E’ quello che promette l’iniziativa “I giorni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *