Home / Breaking-News / Le Città d’Arte fra fruizione e tutela
Città d'arte Mantova
Città d'arte Mantova

Le Città d’Arte fra fruizione e tutela

Nei mesi conclusivi del progetto Mantova Capitale Italiana della Cultura 2016, la città propone il convegno CITTÀ D’ARTE 3.0, un’occasione per condividere alcune pratiche condotte e sperimentate a Mantova nel corso di questo annus mirabilis e con lo sguardo rivolto ad altre esperienza, italiane e internazionali per aprire ad una  riflessione più ampia sul futuro delle città d’arte in Italia.

Le città d’arte sono infatti luoghi del patrimonio storico, architettonico e paesaggistico ma anche parti integranti della realtà e del lavoro quotidiano, elementi stratificati di un tessuto urbano connesso con le funzioni organizzative, civili ed economiche della vita collettiva di tale patrimonio. E’ quindi doveroso immaginare pratiche di tutela, conservazione e valorizzazione delle stesse, affinché possano generare progetti, nuove forme di imprenditorialità e coinvolgimento da parte di altre comunità, forti di motivazioni identitarie in grado di misurarsi con la dimensione locale e globale delle comunicazioni e degli scambi economici.

Il convegno presenta un programma ricco: si aprirà infatti venerdì 11 al Teatro Bibiena alla presenza del Presidente della Repubblica, di Roberto Maroni, Presidente Regione Lombardia e di Dario Franceschini, Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo.

La prima sessione di lavori avrà luogo a Palazzo Te sul tema de “Il rinnovamento urbano nella prima età moderna: progetto, conflitto e continuità”. A seguire avranno luogo diverse sessioni parallele sul tema delle “Città d’arte 3.0 – Politiche culturali per la progettazione urbana”. La prima si concentrerà su Il ruolo atteso dei musei per il futuro delle città d’arte”, la seconda su Regolazione e Tutela del patrimonio e del paesaggio tra globalizzazione e Localismi” mentre la terza verterà su Il ruolo atteso dei festival e dei teatri“. Ci saranno poi tavoli di lavoro su “Arti Contemporanee e trasformazione urbana”, “Le dinamiche non prevedibili dell’economia della cultura”, Le imprese e le istituzioni culturali per le città d’arte del futuro” e  “Verso la Città che legge”.


Sabato 12 novembre, presso il Teatro Bibiena, si terrà una Prima sessione su “La cultura per la rigenerazione urbana: pratiche innovative del terzo settore” e “Le politiche del patrimonio e le città d’arte – Riunione straordinaria del Consiglio Superiore per i Beni Culturali e Paesaggistici”. Nel pomeriggio seguirà la seconda sessione di lavori, con la presentazione del report finale sul tema delle”Città d’arte 3.0 – Politiche culturali per la progettazione urbana” e Città d’arte 3.0 – Conclusioni: Politiche per le città, politiche per la cultura – Tavola Rotonda”.

Fonte: mantova2016.it

About Redazione Rivista Siti Unesco

Check Also

Paestum

I giorni romani di Paestum, viaggio nel tempo

E se la macchina del tempo esistesse davvero? E’ quello che promette l’iniziativa “I giorni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *