Home / Breaking-News / “Patrimonio Mondiale nella scuola” si racconta al WTE di Padova
PATRIMONIO MONDIALE PER LA SCUOLA
PATRIMONIO MONDIALE PER LA SCUOLA

“Patrimonio Mondiale nella scuola” si racconta al WTE di Padova

La scuola, i giovani e la formazione saranno al centro dell’incontro che l’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale UNESCO propone nel pomeriggio di venerdì 23 nell’ambito della VII edizione del Salone Mondiale del Turismo – World Tourism Expo a Padova.

L’evento vedrà la partecipazione dei referenti istituzionali e tecnici dell’Associazione nonché di numerose personalità del mondo politico e culturale che condivideranno con la platea del WTE il progetto “Patrimonio Mondiale nella Scuola“, finanziato con i fondi della L.77/2006 del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, e già presentato ufficialmente lo scorso 6 settembre presso la sede del MiBACT.

Il progetto “Patrimonio Mondiale nella scuola” è stato ideato e sviluppato per divulgare la conoscenza del patrimonio italiano UNESCO e promuovere la consapevolezza del suo autentico valore e significato presso i cittadini più giovani. Basato sull’utilizzo di un portale web didattico – www.patrimonionellascuola.it – il progetto sarà il volano per la presentazione dei principi dell’UNESCO nei luoghi di formazione, affinché gli studenti di oggi, cittadini di domani, possano imparare ad apprezzare la ricchezza e l’importanza del patrimonio italiano, acquisirne il senso, l’orgoglio e la consapevolezza di dovere diventare artefici della sua tutela e promozione.

Sviluppato in due sezioni, una per i docenti e l’altra dedicata agli studenti, il portale accompagnerà gli utenti alla scoperta dei Siti italiani in maniera semplice e intuitiva, proponendo – fra le altre – proposte di approfondimento in ambito storico, culturale e naturalistico a portata di click, i cui contenuti saranno proposti anche nelle traduzioni in lingua inglese e francese. Attraverso il portale si potranno consultare i percorsi e le attività che i singoli siti propongono, imparando sul campo a conoscere e rispettare i valori dei beni culturali e naturali. In questa sezione saranno inoltre presentate esperienze di approfondimento e partecipazione, progetti speciali svolti per le scuole e con le scuole, per imparare a prendersi cura del Patrimonio mondiale.

Questo del WTE sarà il primo di cinque incontri di presentazione del progetto in diverse regioni d’Italia, che – lo ricordiamo – resta il Paese con più siti UNESCO al mondo. Gli incontri, che vedranno accorpate aree geografiche differenti, oltre a presentare il progetto realizzato, prevedono interventi rivolti agli insegnanti e relativi ai temi legati al Patrimonio Mondiale, alle opportunità offerte dal World Heritage Education Programme e dalla rete delle scuole associate all’UNESCO, fino alle proposte didattiche dei singoli Siti. Il progetto vedrà coinvolti tutti i Siti UNESCO italiani, collocati all’interno di un sistema di rete sia a livello di didattiche condivise che a livello di promozione delle attività degli stessi Siti UNESCO.

About Redazione Rivista Siti Unesco

Check Also

DE RERUM NATURA

De Rerum Natura e la città di Ninfa

Per il ciclo “De Rerum Natura. Indagini e riflessioni per la valorizzazione del giardino storico”, …